Il Nodo Compagnia teatrale
 

La bella addormentata nel bosco ovvero Rosaspina e la rana

di Wilhelm e Jacob Grimm

Spettacolo per bambini


 
   
 
La bella addormentata nel bosco ovvero Rosaspina e la rana
     
Porta questo spettacolo nel tuo teatro!
 
Teatro per ragazzi

Gli strampalati Re Rosone e Regina Rosina desiderano tanto un bel bambino ma non sanno proprio come fare: nel loro regno non ci sono cicogne ed i cavoli non crescono piĂą a causa del riscaldamento globale.

Per fortuna arriva in loro aiuto una vispa rana che riesce a trovare nel bosco di datteri una bella bambina dai riccioli d’oro a cui viene dato il nome di Rosaspina.

La bambina cresce circondata dall’amore dei genitori ed arriva ben presto a compiere i 18 anni di età. Per l’occasione il Re organizza una grande festa a cui partecipano anche due fate buone: la fata Bianchina e la fata Nerina. Queste donano a Rosaspina virtù e saggezza ma la principessa Rosaspina non è per niente soddisfatta dei suoi regali: vorrebbe computer, videogiochi e telefonini… non le interessano quei doni così astratti!

All’improvviso arriva la fata Corvina, adirata perché non è stata invitata alla festa, portando in dono alla fanciulla un fuso stregato. Rosaspina si punge e cade in un sonno profondo ed interminabile. Grazie all’intervento della fata Bianchina, però, la terribile maledizione viene modificata: Rosaspina potrà svegliarsi quando riceverà un bacio da un principe che la ami in modo sincero.

Il Re, disperato, cerca subito un cavaliere che possa salvare la proprio figliuola e così un baldo principe arriva ben presto a corte. Costui non è però davvero interessato alla povera Rosaspina e così il suo bacio non ha alcun effetto.

Solo quando la rana, che davvero vuol bene a Rosaspina, prova a darle un bacio innocente la giovane si risveglia. La ragazza scopre allora di non essere stata salvata da un aitante principe azzurro ma da una brutta rana! Superato lo shock ringrazia l’animale donandogli un bacio ed il suo gesto di affetto rompe l’incantesimo che aveva trasformato il premuroso principe in un rospo verde.

Rosaspina ed il principe programmano allora le nozze e si apprestano a vivere insieme felici e contenti.

Gli autori:

I Fratelli Grimm, ossia Jacob e Wilhelm Grimm, furono filologi, accademici, lessicografi ed autori tedeschi, famosi in tutto il mondo per aver raccolto, rielaborato e reso famosi numerosi racconti orali tradizionali.

Nati a Hanau (Jacob il 4 gennaio 1785 e Wilhelm il 24 febbraio 1786) nel Langraviato d’Assia-Kassel (attuale Germania), trascorsero l’infanzia nella vicina città di Steinau in una grande casa circondata dai campi. Nel 1796 il padre morì di polmonite costringendo la famiglia a ridimensionare il proprio tenore di vita. Grazie all’aiuto di una zia i due fratelli poterono frequentare il Friedrichsgymnasium di Kassel dove entrambi eccelsero negli studi.

Si iscrissero poi alla facoltà di legge dell’Università di Marburgo dove, nonostante le disparità di trattamento connesse al loro basso rango sociale, continuarono brillantemente la loro carriera scolastica. Furono ispirati dal loro professore e giurista Friedrich von Savigny che stimolò il loro interesse per la storia, la filologia e la letteratura medievale tedesca.

Dopo un periodo di difficoltà economica (in cui la povertà della famiglia Grimm era così estrema da determinare anche scarsità di cibo), Jacob trovò impiego come bibliotecario a Kassel, raggiunto poi dal fratello Wihelm.

Insieme iniziarono a collezionare favole e racconti popolari che nel 1812 vennero pubblicati nell’antologia “Fiabe del focolare” (Kinder- und Hausmärchen), di cui verranno curate diverse edizioni nel corso degli anni (fino all’ultima del 1857). Fanno parte di questa raccolta fiabe ormai entrate nell’immaginario comune quali “Cenerentola”, “Rosaspina”, “Cappuccetto Rosso”, “Hansel e Gretel”, “Biancaneve” e molte altre.

Nel 1825 Wilhelm si sposò con Dorothea Wild ma i fratelli non si separarono, continuando a vivere ed a lavorare insieme. Si traferirono quindi a Gottinga dove divennero professori dell’università cittadina.

Nel 1837 persero le loro cariche universitarie per essersi uniti alla protesta nei confronti di una violazione della costituzione da parte del re di Hannover (Re Ernst August I). I fratelli, insieme ad altri cinque professori (i cosiddetti “sette di Gottinga”) furono licenziati ed espulsi dal paese.

Nel 1840 Jacob e Wilhelm poterono finalmente tornare all’attività accademica andando a lavorare all’Università di Berlino. Lì proseguirono i loro studi e le loro pubblicazioni tra cui si ricorda l’importante lavoro sulla grammatica tedesca e la realizzazione di un dizionario (rimasto incompleto). A Berlino continuarono anche ad interessarsi di politica (arrivando pure ad essere eletti nel parlamento) e furono tra coloro che contribuirono a formulare i diritti umani in Germania.

Wilhelm morì il 16 dicembre 1859 mentre Jacob il 20 settembre 1863 e furono sepolti, vicini e tra gli onori, nel cimitero di Berlino.

 


       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale in cartellone
 
 
 
Commedie
   
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
  Il Califfo Cicogna
  Gnomo Nasone
  Romeo e Giulietta, favola d’amore e d’amicizia
  Alice nel Paese delle Meraviglie
  Il Principe di Marzapane
  Biancaneve
  I Vestiti Nuovi dell'imperatore
  Il Soldatino di Stagno
  Il Gatto con gli Stivali
  Il Mago di Oz
  Peter Pan
  La Regina delle Nevi
  Pierino Porcospino
  La Bella e la Bestia
  I tre porcellini
  Pinocchio
  Aladino e il Genio della Lampada
  Il canto di Natale
  La bella addormentata nel bosco ovvero Rosaspina e la rana
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol