Il Nodo Compagnia teatrale
 

Il bugiardo

di Carlo Goldoni

Commedia

 
   
 
Il bugiardo
     
 
Commedie Teatro di intrattenimento
Approfondimenti
Carlo Goldoni non fu solo il grande commediografo che tutti conosciamo, non fu soltanto l’autore e l’ideatore della riforma teatrale. Fu anche, con una quindicina di intermezzi e più di cinquanta drammi giocosi, uno dei più fecondi librettisti comici del settecento. Ed è con questa produzione che impone l’influenza del mestiere teatrale italiano sulla cultura europea e più precisamente sul suo conterraneo Lorenzo da Ponte, che con i suoi libretti renderà universalmente conosciuto uno dei due nuovi miti moderni, l’altro è Faust, usciti dalla rivoluzione culturale cinquecentesca: Don Giovanni. Non si hanno dati certi, ma sembra impossibile che Da Ponte non conoscesse il lavoro di Goldoni e che non sia stato profondamente influenzato soprattutto per quanto riguarda il linguaggio e la struttura dell’opera buffa. Vediamo alcuni esempi riguardanti il Don Giovanni : da una parte i sospiri di Zerlina corteggiata da Don Giovanni si ritrovano molto simili nel goldoniano “Arcifanfano re dei Matti” : “Vorrei e non vorrei…. … Sono fra il sì e il no” ; ma soprattutto il Catalogo delle Donne del “Viaggiatore ridicolo” rimanda in modo notevolissimo al catalogo del Leporello di Da Ponte/ Mozart : “A Lion la Contessa la Cra / a Paris la Marchesa la Gru / A Madrid la Duchessa del Bos / In Inghilterra Miledi La Stos / In Germania ho le mie Baronesse / In Italia le mie Principesse…” (II,4).

Ora come sappiamo Goldoni riprende Il Bugiardo da una commedia del 1642 di Pierre Corneille (Le Menteur), che a sua volta trasse il soggetto da un volume di commedie apocrife attribuite a Lope de Vega, benché l’autore de “La verità Sospetta”, il testo di origine, fosse Ruiz de Alarcòn. Ora, nonostante lo svolgimento dei fatti nella commedia sia molto simile fra Goldoni e Corneille, notiamo alcune differenze sostanziali : la commedia del francese parte si da una menzogna ma la stessa è generata da un equivoco a cui poi il protagonista di Corbeille, Dorante, si presta volentieri condendolo di menzogne. Dorante non fugge da un’altra città abbandonando una donna che aveva illuso come invece in Goldoni. Così nel finale Dorante si pente, diviene sincero e sposa felicemente la sua amata Lucréce.

Possono sembrare differenze di poco conto ma sono sostanziali per definire la novità immessa da Goldoni : il suo Bugiardo diventa un impenitente donnaiolo, egli infatti all’inizio non propende per Rosaura o per Beatrice ma le ammira tutte e due. Un uomo che profitta delle sue “spiritose invenzioni” in senso vitalistico come frutto di un ingegno superiore che gli da diritto più di altri di godere del mondo, delle donne e del potere. Nient’altro che un Don Giovanni in nuce dunque. Ma le affinità elettive non terminano qui : il rapporto fra Arlecchino, il servo, e il bugiardo goldoniano Lelio, rimanda spesso ad alcune scene che ritroviamo anche nel Don Giovanni di Da Ponte : da una parte i rimproveri che Arlecchino fa a Lelio sommamente inusuali nella tradizione della Commedia dell’Arte ma ben presenti in Da Ponte, dall’altra il tentativo del servo di imitare il padrone, Leporello con le conquiste e Arlecchino con le bugie che poi dovrebbero portare alla conquista di Colombina, infine la riuscita maldestra del servo in confronto con il padrone. Altra caratteristica comune è che sia Leporello che Arlecchino sono costretti ad aiutare il loro padrone nel compiere le imprese, così come entrambi resteranno fedeli e vicini al padrone fino alla disgrazia finale.

E’ pertanto probabile che Da Ponte oltre alle fonti di ispirazioni classiche del suo libretto capolavoro, Tirso De Molina autore de “Il Seduttore di Siviglia” e Giovanni Bertati autore del libretto “Il Convitato di Pietra” musicato poi da Giuseppe Gazzaniga, abbia ripescato nella sua memoria questo personaggio goldoniano e il rapporto intenso e sfaccettato con il suo servo permettendo così al grande mestiere della commedia dell’arte italiana di arrivare a lambire con le sue rodate tecniche di recitazione e di costruzione teatrale uno dei capolavori della cultura europea del settecento.

R. Malesci


Il Bugiardo e la commedia dell’arte
Maschere e bugiardi.

Chi porta la maschera è mascherato? Pantalone, Arlecchino, Brighella, Colombina, gli innamorati, senza maschera in questa scelta registica, ma pur maschere della commedia dell’arte: “tipi fissi”. Maschera perciò come marchio, cristallizzazione di caratteri che diventano segni distintivi nelle rughe distillate dalla miriade di azioni accumulate da aspettative reiterate in una vita che non cambia mai per nessun personaggio. Pantalone, uomo che gli affari portano all’avarizia e alla grettezza (qui mitigate da una vena paternalistica); i servi, alla costante ricerca di una sicurezza contingente (il ventre soddisfatto): Arlecchino più svagato e bambino, Brighella più concreto e furbo, Colombina occupata a scansare i capricci dei padroni; gli innamorati, sempre sopra le righe di un ideale d’amore già utopico. E chi non è mascherato porta la maschera? Forse non solo una: guardiamo il Bugiardo, che il Goldoni, riformando il decrepito teatro dell’arte, fa “smascherare” (con uno slancio di magnanimità o con un messaggio di verità?) dalle morte maschere.

Luca Pezzoli

       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale di repertorio
 
 
 
Commedie
   
  Misura per misura
  Enrico IV
  Sogno di una notte di mezza estate
  Il ventaglio di Lady Windermere
  Molto Rumore per Nulla
  Sarto per Signora
  In dolce attesa
  Il gioco dell'amore e del caso
  Tredici a Tavola
  I Tre Moschettieri
  La Madre Amorosa
  Donna Rosita nubile
  Il misantropo
  Le vedove allegre
  Il giro del mondo in 80 giorni
  Il viaggio del signor Perrichon
  L'abito non fa il monaco
  La casa nuova
  A scatola chiusa
  Una donna senza importanza
  Pene d'amor perdute
  Donne
  La bottega del caffè
  Occupati di Amelia!
  La donna volubile
  L'affarista Mercadet
  La commedia del mendicante
  8 donne
  Novecento
  Le nozze di Figaro
  L'hotel del libero scambio
  I giochi della follia ovvero la pergola
  Moglie... o attrice? ovvero il marito della debuttante
  Il giardino dei ciliegi
  Il borghese gentiluomo
  L'impresario delle smirne
  La guerra degli asparagi
  La paziente - Pomeriggio al mare
  Un cappello di paglia di Firenze
  Il volpone
  La strana coppia
  Il cavaliere della rosa
  Sogno di una notte di mezza estate (2006)
  Le cognate
  Cosi e' (se vi pare)
  La commedia degli equivoci
  Knock o il trionfo della medicina
  Un marito ideale
  Le nozze di Figaro (stagione 2005/2006)
  La palla al piede
  La cena dei cretini
  I due pantaloni ovvero i mercatanti
  Gl'innamorati
  Il tacchino
  Sherlock Holmes e il mistero dei Baskerville
  La brocca rotta
  Il trionfo dell'amore
  Molto rumore per nulla
  Che inenarrabile casino !
  Il bugiardo
  Il carnevale degli insetti e la misteriosa scomparsa di W
  Delitti di famiglia
  L'importanza di chiamarsi Ernesto
  La visita della vecchia signora
  La bisbetica domata
  Tutto è bene quel che finisce bene
  La cucina
  Storie di cronopios e famas
  Girotondo
  Il ventaglio
  Le allegre comari di windsor
  Fossi in voi ci penserei
  Romolo il grande
  Gli acarnesi
  Sogno di una notte di mezza estate (1998)
  Le cognate (1998)
  Anatol
  Le donne a parlamento
  Jacques e il suo padrone
  Non sparate sulla mamma
  Vinzenz e l'amica degli uomini importanti
  Trappola per topi
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Cabaret
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol