Il Nodo Compagnia teatrale
 

Il tacchino

di Georges Feydeau

Commedia brillante in 3 atti

 
   
 
Il tacchino
     
 
Commedie Spettacoli scuola dell'attore
IL TACCHINO

Un meccanismo d'orologeria di precisione: ecco come potremmo descrivere questo testo. Ad ogni imprevisto corrisponde una reazione altrettanto repentina che verrà a sua volta modificata da un ulteriore quiproquo. Nel vederlo potremmo pensare ad un moderno flipper, ma se consideriamo che è l'autore a muovere le fila ecco che non è più il caso che sposta la pallina, ma un perfetto congegno che cadenza e porta lo spettatore esattamente dove l'autore vuole che vada.

I giochi di parole sono il pane di Feydeau e purtroppo molto di questo viene perso in una traduzione, ma i personaggi sono e rimangono espressione caratteristica di persone del mondo. Questa è un ulteriore carta vincente: portare sulla scena quello che il nostro mondo variopinto ci presenta ogni giorno a partire dall'inguaribile latin lover più o meno fortunato (Pontagnac), al marito (Vatelin) che tenta di coprire quella che per lui è una scappatella, ma che per l'amante (Maggy Soldignac) è una storia che ha una continuità, la stessa amante che tenta in tutti i modi più subdoli e furbi di intenerirlo e di non perderlo, all'amico (Redillon) che ama non proprio in silenzio, ma insiste con garbo, alla moglie (Lucienne Vatelin) pronta a tradire solo se tradita.....o forse nemmeno.....

E come non pensare ai 'personaggi secondari'! La nostra vita è fatta di “protagonisti” che dovremmo essere noi stessi, i nostri affetti, il nostro mondo lavorativo o di passioni, ma anche di persone che incontriamo una sola volta nella vita e magari per pochissimo tempo, ma che influenzano talmente tanto il nostro vivere che definirli 'personaggi secondari' o 'di contorno' può essere molto, molto riduttivo... Come saranno in questo congegno d'orologeria questi personaggi? Godiamoci lo spettacolo e lo scopriremo.
Valeria Bisoni

VAUDEVILLE
Genere teatrale che nel XVII secolo si sviluppa come un testo inframmezzato da canzoni o balletti. Comincia a perdere molto del suo pubblico al nascere dell'operetta, e quindi per sopravvivere muta e alla fine del XIX secolo il termine indica una commedia leggera, divertente e popolare, ricca di intrighi e di equivoci. E' un genere senza nessuna pretesa letteraria, psicologica o filosofica. Anzi si fonda su una struttura molto solida, costruita intorno a quiproquo e a casi fortuiti che generano quindi la comicità della situazione. Il massimo del rinnovamento avviene dopo il 1850 grazie ad autori come E. Labiche (1815-1888) di cui citiamo Il cappello di paglia d'Italia; La scelta del genero; Il viaggio del Sig. Perrichon; e G. Feydeau.
...continua



Spettacolo di repertorio non più disponibile per la messa in scena.

Regia   Raffaello Malesci
     
Assistente alla regia   Davide Cornacchione
Traduzione   Valeria Bisoni
Scenografia   Alberto Cella
Costumi   Nadia Fezzardi, Raffaello Malesci
Luci   Eugenio Sacchella
Grafica   Danilo Furnari
Fotografie di scena   Daniele Beschi, Maurizio Balzarini
     
Personaggi   Interpreti
Vatelin   Fabio Tosato
Luciana Vatelin, sua moglie   Silvia Pipa
Giovanna, governante   Jessica Federica Locatelli
Pontagnac   Fiorenzo Savoldi
Clotilde Pontagnac, sua moglie   Mariella Imperati
Soldignac   Danilo Furnari
Meggy Soldignac, sua moglie   Alicia Alberti
Redillon   Davide Cornacchione
Girolamo, domestico   Danilo Furnari
Pinchard   Severino Boschetti
Signora Pinchard   Francesca Carini
Armandina   Jessica Federica Locatelli
Direttrice dell'hotel Ultimus   Delia Baronio
Vittorio, valletto   Guido Paratico
Il commissario   Guido Paratico
     
     
       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale di repertorio
 
 
 
Commedie
   
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Cabaret
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   
  La Serva Amorosa
  Misura per misura
  Un curioso accidente
  Qui la barca non va più
  I Fidanzati di Loches
  La Dama di Chez Maxim
  Fede speranza carità
  La Dodicesima Notte
  Tutto è bene quel che finisce bene
  Il racconto d'inverno
  Sganarello, ovvero il cornuto immaginario
  La Putta Onorata
  La Donna in carriera
  Lapidi
  Tutto per bene
  Le Avventure della Villeggiatura
  Sarto per Signora
  Shakespeare e le donne
  In dolce attesa
  Il gioco dell'amore e del caso
  La Madre Amorosa
  Ti Racconto una Storia
  Donna Rosita nubile
  L'abito non fa il monaco
  La casa nuova
  I promessi sposi?
  A scatola chiusa
  Una donna senza importanza
  Occupati di Amelia!
  La donna volubile
  Le età di Giulietta
  L'affarista Mercadet
  Splendid's
  L'hotel del libero scambio
  I figli di macbeth
  I giochi della follia ovvero la pergola
  L'impresario delle smirne
  La paziente - Pomeriggio al mare
  Un cappello di paglia di Firenze
  Sogno di una notte di mezza estate (2006)
  Le cognate
  Maria stuarda
  Le nozze di Figaro (stagione 2005/2006)
  I due pantaloni ovvero i mercatanti
  Il tacchino
  Storie del bosco viennese
  Molto rumore per nulla
  Che inenarrabile casino !
  Quattro variazioni su un tema tragico
  La visita della vecchia signora
  Il teatro dell'obbligo
  Tutto è bene quel che finisce bene
  La cucina
  Le allegre comari di windsor
  Il mondo alla rovescia
  Gli acarnesi
  Le donne a parlamento
  Ein nagelhimmel (un cielo di chiodi)


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol