Il Nodo Compagnia teatrale
 

Il canto di Natale (2001)

di Charles Dickens

Lettura teatralizzata

 
   
 
Il canto di Natale (2001)
     
 
Teatro per ragazzi Letture
CANTO DI NATALE
Charles Dickens ha probabilmente avuto maggiore influenza sul modo in cui noi oggi celebriamo il Natale che ogni altro singolo individuo nella storia umana eccetto ovviamente uno.

All’inizio dell’epoca vittoriana la celebrazione del Natale era in declino. La tradizione cristiana medioevale che univa la celebrazione della nascita di Cristo con le antiche feste romane dei Saturnali e con le feste germaniche invernali era stata fortemente criticata dai Puritani sotto Oliver Cromwell. Inoltre la rivoluzione industriale, pienamente in atto ai tempi di Dickens, lasciava ormai ben poco spazio per le celebrazioni natalizie.

Dickens perciò rivitalizza la festa natalizia così come la conosciamo oggi. Successivamente, anche grazie alla diffusione mondale della lingua inglese, le tradizioni codificate in quel periodo assumono valenza se non universale sicuramente europea e nordamericana. Il vischio, i canti, l’agrifoglio, gli alberi di Natale, i regali ai fanciulli, i pacchi di mille colori, sono una conseguenza dell’espandersi della borghesia e del suo potere di acquisto, caratterizzano fortemente le nuove città industriali, ma soprattutto vengono veicolati e promossi dai racconti di Dickens che ammanta la festa anche di solidarietà, buoni sentimenti.

Ci furono anche altri sostenitori del revival romantico del Natale in epoca vittoriana : il Principe Alberto che portò in Inghilterra la tradizione tedesca di decorazione dell’albero natalizio, il ritorno in auge delle melodie natalizie e l’apparizione nel 1840 della prima cartolina di auguri natalizia. Ma furono soprattutto le storie natalizie di Charles Dickens ed in particolare il suo capolavoro del 1843 “Il Canto di Natale” a riportare la gioia dei festeggiamenti natalizi nei paesi anglosassoni. Ancora oggi, dopo più di 160 anni dalla composizione, “Il Canto di Natale” mantiene inalterato il suo messaggio antimaterialistico legato alle festività e alle vacanze natalizie. Dickens trasforma il Natale da una ricorrenza religiosa in una festa per la famiglia.

Il nome di Charles Dickens divenne sinonimo di Natale tanto che alla notizia della sua morte nel 1870 un bimba londinese esclamò “Mr. Dickens è morto? Allorà morirà anche Babbo Natale?”
...continua



Spettacolo di repertorio non più disponibile per la messa in scena.

Regia   Raffaello Malesci
     
Assistente alla regia   Francesco Buffoli
Selezione musicale   Andrea Pozzi
Grafica   Andrea Pozzi
Consolle tecnica   Ingrid Bodeo
Fotografie di scena   Maurizio Balzarini
     
Personaggi   Interpreti
Con   Raffaello Malesci, Alberto Cella, Mara Zigliani, Evian Celestina Cigala, Danilo Furnari
     
     
Ringraziamenti   CONDIR Az. Agricole di Montichiari
       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale di repertorio
 
 
 
Commedie
   
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
  Alice nel suo mondo delle meraviglie
  La Regina delle Nevi
  Gatti... Topi & C.
  Giocolandia clown in circo...lo
  Grimmelsiana
  Hänsel e Gretel
  Costantina, i lupi e la gallina lina
  Il canto di Natale (2001)
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Cabaret
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol