Il Nodo Compagnia teatrale
 

La Putta Onorata

di Carlo Goldoni

Commedia brillante

 
   
 
La Putta Onorata
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
  • Lonato, giugno 2015
    Lonato, giugno 2015
     
 
Spettacoli scuola dell'attore

La Putta Onorata

Carlo Goldoni presenta la Putta Onorata nel 1748 per la stagione di Carnevale. La ambienta nella sua amata Venezia e la scrive per la massima parte in veneziano, creando un intrigo avvincente ma soprattutto un vero e proprio affresco cittadino in cui risaltano i ceti popolari: barcaioli, lavandaie, usurai e via dicendo.

Nel riproporre questo capolavoro con gli allievi del primo anno della Scuola dell’Attore di Lonato, mi sono chiesto come avrebbe scritto oggi Goldoni questo affresco popolare e sono giunto alla conclusione che sarebbe stato pieno della vita dei marciapiedi delle nostre città in un miscuglio etnico di culture e popoli diversi, di mestieri improvvisati, di musiche e di malavita.

Abbiamo dunque riscritto il testo in Italiano e ci siamo divertiti a riambientarlo per strada, in ristoranti etnici e fra losche feste mascherate. In un mondo forse più difficile e più complesso di quello immaginato da Goldoni, ma che permette ai personaggi di trovare una nuova dimensione contemporanea. Infatti ci siamo resi conto che il settecento di Goldoni non ha nulla a che fare con l’oleografia in cui molto spesso è stato relegato e che le sue storie e situazioni sono ancora più attuali se epurate da crinoline e merletti. Proponendo il sapore delle nostre strade multietniche, crediamo di essere rimasti più che mai fedeli all’autore e alla sua Venezia del settecento, città già allora cosmopolita, aperta e accogliente. Forse più allora di oggi.

Goldoni è un grande autore drammatico perché non fa sconti alla realtà, non addolcisce l’essenza delle cose. Scrive commedia sì, ma la scrive sul vero degli scontri sociali, sulla prevaricazione dei prepotenti o dei ricchi, sui contrasti familiari, e spesso si ride perché salta all’occhio la grettezza e la banalità del vivere. La Putta Onorata è in questo senso una commedia in cui tutti i personaggi aspirano ad una condizione differente o migliore. Oggi come allora le aspirazioni degli uomini si scontrano con la prepotenza, la violenza e con la dura realtà delle cose. Il sogno di Bettina di essere una “putta onorata” si scontra con mille ostacoli e nella nostra messa in scena resta alla fine solo un sogno.

Gli allievi di quest’anno hanno perciò potuto confrontarsi con un grande capolavoro del teatro, riletto e adattato alle loro corde con l’aiuto degli insegnanti della scuola e di due attori esperti come Danilo Furnari e Stefano Maccarinelli che li affiancano nelle parti rispettivamente di Menego e Lelio.

Tutti insieme abbiamo cercato di costruire uno spettacolo intrigante e piacevole, che faccia sorridere ma che ingeneri anche qualche riflessione sul nostro mondo contemporaneo.  

R. Malesci

Gli insegnati della scuola 2014 – 2015

Raffaello Malesci

Davide Cornacchione

Silvia Pipa

Danilo Furnari

Francesco Buffoli

Donatella Gallerini

Alberto Cella

Francesca Carini

Ferdinanda Onofrio

 

...continua



Spettacolo di repertorio non più disponibile per la messa in scena.

Regia   Raffaello Malesci
     
Assistente alla regia   Silvia Pipa, Danilo Furnari
Consulenze interpretative   Silvia Pipa, Danilo Furnari
Scenografia   Raffaello Malesci
Costumi   Gaurav Arora, Raffaello Malesci
Decorazioni scenografiche   Danilo Furnari
Luci   Fabio Tosato
Trucco e acconciature   Luca Miotto
Fotografie di scena   Maurizio Balzarini
Ufficio stampa   Serena Signori
Segreteria   Federica Ghidini
     
Personaggi   Interpreti
Ottavio, marchese di Ripaverde   Gaurav Arora
La marchesa Beatrice, sua moglie   Michela Galizzi
Pantalone de’ Bisognosi, mercante creduto padre di Lelio e protettore di   Mauro Bonetti
Bettina, fanciulla veneziana   Adele Draisci
Catte, sorella di Bettina   Deborah Zarneri
Messer Menego Cainello, barcaiolo, creduto padre di Pasqualino   Danilo Furnari
Lelio, creduto figlio di Pantalone, poi scoperto figlio di messer Menego   Stefano Maccarinelli
Pasqualino, creduto figlio di messer Menego, poi scoperto figlio di Pantalone   Salvatore Annibale
Donna Pasqua, da Pelestrina moglie di messer Menego   Elena Zanardelli
Corallina   Elisabetta Canzini
Tita, fruttarola cinese   Giulia Regonini
     
     
       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale di repertorio
 
 
 
Commedie
   
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Cabaret
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   
  La Dodicesima Notte
  Tutto è bene quel che finisce bene
  Il racconto d'inverno
  Sganarello, ovvero il cornuto immaginario
  La Putta Onorata
  La Donna in carriera
  Lapidi
  Tutto per bene
  Le Avventure della Villeggiatura
  Sarto per Signora
  Shakespeare e le donne
  In dolce attesa
  Il gioco dell'amore e del caso
  La Madre Amorosa
  Ti Racconto una Storia
  Donna Rosita nubile
  L'abito non fa il monaco
  La casa nuova
  I promessi sposi?
  A scatola chiusa
  Una donna senza importanza
  Occupati di Amelia!
  La donna volubile
  Le età di Giulietta
  L'affarista Mercadet
  Splendid's
  L'hotel del libero scambio
  I figli di macbeth
  I giochi della follia ovvero la pergola
  L'impresario delle smirne
  La paziente - Pomeriggio al mare
  Un cappello di paglia di Firenze
  Sogno di una notte di mezza estate (2006)
  Le cognate
  Maria stuarda
  Le nozze di Figaro (stagione 2005/2006)
  I due pantaloni ovvero i mercatanti
  Il tacchino
  Storie del bosco viennese
  Molto rumore per nulla
  Che inenarrabile casino !
  Quattro variazioni su un tema tragico
  La visita della vecchia signora
  Il teatro dell'obbligo
  Tutto è bene quel che finisce bene
  La cucina
  Le allegre comari di windsor
  Il mondo alla rovescia
  Gli acarnesi
  Le donne a parlamento
  Ein nagelhimmel (un cielo di chiodi)


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol