Il Nodo Compagnia teatrale
 

Novecento (1996)

di Alessandro Baricco

Monologo

 
   
 
Locandina Trama Repliche Approfondimenti Foto e video
Novecento  (1996)
     
 
Teatro contemporaneo
E' stata definita dal suo stesso autore un esempio di narrativa del tutto non autobiografica. E per continuare: un esempio di baricchismo o di ricerca di uno spettacolare che corre il rischio costante, come riconosce Filippo La Porta, di sostituirsi alla materia stessa della narrazione. Ma del resto è la fune d'equilibrio che l'autore mette sotto i piedi del lettore-spettatore e che consegna alla voce del commediante suo complice. E' la provocazione della ricerca, che si fa anche gioco di abili virtuosismi, da cui esce, come nelle vicende del protagonista eponimo, una musica complicata e bellissima.
Così la musica delle parole segue e insegue quella delle dita di Novecento, le loro fughe soliste, le improvvisazioni veloci. E ne ripete le pause, scomponendo il testo, sciogliendo la frase, iterandone frammenti fino a ricostruirne il senso in un climax sincopato.

Ma scansioni ritmiche e fraseggi melodici sono solo un'aerea sostanza. Sotto di essa si raccoglie l'insieme pregnante dell'immaginario di Baricco. Perché, nel riverbero delle note, sembra stare nascosto tutto un rincorrersi di significati.
In principio dunque c'è questo transatlantico che ha visto nascere il protagonista, c'è questa nave che allora è Madre e Casa ed è anche, nientemeno, Mondo.
Un mondo che lui conosce alla perfezione, del quale domina tutto, persino le onde che in burrasca scaraventano passeggeri ed arredi da una parte all'altra della sala da ballo. Novecento è allora personaggio che incarna un dio particolare, il dio autore di musiche sublimi, in quel luogo di passaggio che è la nave, in quel luogo finito che sono gli ottantotto tasti del pianoforte. Ma è un dio di un universo precario.
Così (parafrasando il Baricco romanziere), alla fine, come in tutti i finali, arriva la fine: dopo la guerra il Virginian viene smantellato e Novecento, che il mondo l'ha conosciuto attraverso le persone salite a bordo negli anni e che poi l'ha anche visto e compreso da una scala che non l'ha mai portato a terra, termina il suo viaggio.

Ed è la fine di un'epoca, quella che dava un senso al piroscafo Virginian traghetto di anime tra due continenti, è la fine di una nave, quella che ha dato una vita intera a Novecento, è la sua fine. E col finire anche della storia, si scopre che il Paradiso è un po' Inferno. Paradosso che, in chiave ultramondana, richiama la commistione tra le realtà vissute e il loro doppio solo intravisto da Novecento, perciò la nave e la terra, la finitezza e l'infinito, la propria musica e quella di Dio. Nel momento in cui dunque ciò che gli è esterno entra nel suo Mondo galleggiante, i valori si confondono.
Tanto che, Novecento immagina di venire sbalzato dal gran botto direttamente lassù e di ritrovarsi, colpa la dinamite e la penuria dei 'ricambi', con due mani destre a battere in eterno una musica senza senso. Forse più bella ancora di quella che esce dal 'pianoforte su cui suona Dio'.

Giuseppe Masneri
...continua



Spettacolo di repertorio non più disponibile per la messa in scena.

Regia   Giuseppe Masneri
     
Scene e costumi   Sara Gicoradi
Luci   Maurizio Balzarini
Consolle tecnica   Davide Cornacchione, Andrea Pozzi
Segreteria   Raffaella Bazzoli
Grafica   Maurizio Balzarini
Assistente di sala   Ingrid Bodeo, Elena Danesi
     
Personaggi   Interpreti
Tim Tooney   Giuseppe Masneri
     
     
Ringraziamenti   Foto Gek di Montichiari
       
       
Condividi su facebook! Condividi  
       




 
Produzione teatrale di repertorio
 
 
 
Commedie
   
Teatro di intrattenimento
   
Teatro per ragazzi
   
Rievocazioni storiche
   
Drammi
   
Letture
   
Cabaret
   
Teatro classico
   
Teatro contemporaneo
   
  Lapidi
  Shakespeare e le donne
  Formamentis
  Ti Racconto una Storia
  Donne
  Splendid's
  8 donne
  Novecento
  La paziente - Pomeriggio al mare
  La strana coppia
  Nozze di sangue
  Le cognate
  Knock o il trionfo della medicina
  La cena dei cretini
  Il carnevale degli insetti e la misteriosa scomparsa di W
  Delitti di famiglia
  La visita della vecchia signora
  La cucina
  L'amante
  Huis clos
  Fossi in voi ci penserei
  Romolo il grande
  In casa con Claude
  Le cognate (1998)
  Il calapranzi
  Jacques e il suo padrone
  Non sparate sulla mamma
  Il ritorno a casa
  Novecento (1996)
  Trappola per topi
Teatro sperimentale
   
Spettacoli scuola dell'attore
   


  Teatro per ragazzi
  Dal 2004 Il Nodo Bimbi si dedica
alla produzione di commedie
per ragazzi e didattica teatrale
per l'infanzia...
   
  Approfondisci

  Scuola dell'attore
  Un progetto articolato
di scuola di teatro attivo
in provincia di Brescia
dal 1990
   
  Approfondisci
  Newsletter
  Tutte le news
ed informazioni sugli
spettacoli e non solo...
   
  Iscriviti ora!
   
 
Home / Calendario spettacoli / Rassegne teatrali / Produzione teatrale
Compagnia Teatrale / Scuola dell’attore / Contatti / Credits
     
Il Nodo Teatro Associazione Culturale s.s.l. Privacy - Contattaci   Contattaci!
 
sponsor by
Itsol